KNOLL Maschinenbau GmbH
Schwarzachstraße 20
D-88348 Bad Saulgau

phone
print
email
Mitarbeiter der KNOLL Maschinenbau GmbH montiert Rücksülfilter TURBO
Filteranlage Rückspülfilter TURBO - KNOLL Maschinenbau GmbH

Campi d'impiego

Il filtro turbo serve per la depurazione dei lubrorefrigeranti (KSS) derivanti dai processi di lavorazione con asportazione di trucioli (p.e. fresatura, tornitura, foratura). Il sistema modulare consente sia l'uso decentralizzato sulle macchine singole, sia il montaggio negli impianti centralizzati. Il filtro lavora secondo il principio del controlavaggio e non richiede l'uso di sostanze di filtraggio consumabili. Per il trattamento del fluido residuo di controlavaggio concentrato sono particolarmente indicati i convogliatori di fanghi con nastro a raschiamento integrato, che fungono da vasche di sedimentazione, convogliatori di scarico e tamponi liquidi. In caso di necessità, un trattamento supplementare del refrigerante nel flusso secondario completa l'impianto (p.e. filtro a nastro o centrifuga), per evitare la concentrazione di particelle fini non sedimentate.

Caratteristiche

  • Sistema modulare
  • Possibilità di realizzare un'ampia gamma d'impianti
  • Buone possibilità di ampliamento
  • Costruzione semplice e di facile manutenzione
  • Nessun bisogno di sostanze di filtraggio consumabili

Funzione

Filtraggio

Il liquido sporco scorre attraverso la mandata in direzione tangenziale nella parte esterna del filtro. La forza centrifuga separa una parte di solidi sulla parete esterna dell'alloggiamento. Dopo il passaggio attraverso l'elemento filtrante, che trattiene altre particelle, il liquido raggiunge la zona purificata e infine l'uscita. Sull'elemento filtrante si formano residui di filtrazione che separano anche particelle molto piccole. Con la pressione del liquido presente, l'aria nel tampone di controlavaggio si comprime e questo si riempie di liquido depurato.

Rigenerazione

I residui di filtrazione sempre più spessi riducono il flusso volumetrico attraverso l'elemento filtrante. Al raggiungimento di un valore di pressione differenziale impostabile tra liquido sporco e pulito, inizia la fase di rigenerazione: la valvola di spurgo si apre e contemporaneamente si chiude lo scarico del liquido puro. L'aria nel tampone di controlavaggio si decomprime e spinge il liquido attraverso un ugello di risciacquo girevole dall'interno attraverso l'elemento filtrante. In questo modo i residui di filtraggio si sciolgono e, passando attraverso la valvola di spurgo, raggiungono l'impianto di depurazione (p.e. la vasca di sedimentazione o il filtro a nastro).

Trasferimenti di dati

Sistema filtrante

Filtro a controlavaggio TURBO

Qui potete trovare la nostra gamma completa di filtri:

We use cookies to best adapt this website to your needs and to improve our services. The further use of the website is understood as agreement to our rules on cookies.